In Senza categoria

Il 2 dicembre intorno alle ore 18:00 dopo 12 anni di assenza, Giove ritorna nel segno del Capricorno dove peraltro stanno ancora transitando Saturno e Plutone.

Giove, pianeta reggente del Sagittario, in questa nuova sede si deve adeguare alle richieste di Capricorno che si basano su obiettivi concreti e non sul continuare ad aspirare a qualcosa che non c’è o che potrebbe arrivare. Il Capricorno è un segno appartenente all’elemento terra, vuole toccare con mano, puntare a obiettivi realizzabili e non vagare nell’ipotetico “Se accadesse questo, farei quest’altro”.

In questo segno, il pianeta viene ridimensionato nei suoi sogni e di conseguenza nelle proprie ambizioni. Con questo non voglio dire che non si raggiungerà alcun tipo di posizione importante o che non verranno realizzati i propri scopi, ma che prima di ogni altra cosa si devono avere le idee chiare nella mente. Se sussiste confusione e non chiarezza negli intenti, sarà facile entrare in una profonda frustrazione, radendo al suolo quanto è stato portato avanti sino a ora e di conseguenza ricominciando tutto daccapo.

Come scritto in apertura, nella sede di Capricorno sono ancora presenti Saturno e Plutone, due astri dalle energie contrastanti, difatti il primo pianeta erige delle barriere per evitare di essere feriti mentre il secondo le vuole abbattere. Così ci si troveremo davanti a persone e istituzioni che vorrebbero mantenere lo status quo per paura di perdere quello che hanno costruito nell’arco degli anni, senza preoccuparsi di quelli che stanno peggio e quelle che stanche di subire il loro potere, decideranno di distruggerlo con l’intenzione di ricreare tutto da zero. In questo quadro si aggiunge Giove che dovrà decidere con quale dei due dovrà allearsi per migliorare le condizioni di tutti. Una decisione non semplice ma di certo non impossibile da prendere. Rimanere succube della tirannia di Saturno o diventare complice di Plutone e apportare dei cambiamenti decisivi? Credo che la seconda soluzione sarà quella che, nel bene o nel male, prenderà forma concreta, trovandoci, forse, liberati da una forte egemonia durata troppi anni.

Per quanto concerne l’aspetto armonico fra Giove in Capricorno e Urano nel segno del Toro, attivo dal 3 dicembre fino al 6 gennaio, ci saranno più possibilità di espansione che si manifesteranno attraverso nuove opportunità che potrebbero giungere dal lavoro, ricevendo un compenso più alto o un’interessante offerta da non lasciarsi scappare, oppure, si entrerà a far parte di un gruppo professionale importante o si avvierà una nuova impresa. Insomma, un periodo davvero prezioso per chi è sempre attivo e rivolto ai cambiamenti.

Il transito di Giove segno per segno:

Ariete. Il transito di Giove nella decima casa rappresenta un periodo di circa un anno, dove molte situazioni dovranno essere valutate sulla base delle nuove necessità personali. Avere il pianeta in questo settore significa diventare più autonomi e indipendenti, ma non come si vorrebbe. Difatti la presenza di Saturno pone dei limiti. Un freno che in verità rappresenta la paura o il timore di fare un certo passo, quando si dovrebbe osare e chiudere con un passato opprimente. Continuare a rimestare il mestolo nella stessa minestra, non solo in termini affettivi ma anche professionali, non sarà più possibile perché ogni situazione e comportamento legato al passato non ti apparterranno più. Fare il salto qualitativo, rimettendoti in gioco anche a costo di chiudere porte a cui tieni sarà fondamentale per elevarti. Però dovrai prestare attenzione a non agire frettolosamente, meglio rifletterci sopra e confrontarti con amici e/o professionisti, proprio per evitare possibili delusioni e solo dopo avere tutto il quadro sotto controllo, agire.

Toro. Sei uno dei segni super favoriti del prossimo anno a patto di non dormire sugli allori o come nel tuo caso passare il tempo a brucare l’erba in un prato. Scherzi a parte l’ingresso di Giove nel segno del Capricorno e nella nona casa ti aiuterà a essere più possibilista, tuffandoti a capofitto in un progetto comune che richiederà molto tempo prima di essere varato completamente. Durante il suo soggiorno ti occuperai di sistemare delle questioni burocratiche e amministrative, amplierai il tuo campo di attività inserendo nuove procedure di lavoro, ti impegnerai a capofitto nello studio, oppure, entrerai più in contatto con soggetti stranieri o con tematiche spirituali. Sarà un viaggio alla scoperta di … qualcosa o qualcuno che ti darà un nuovo senso di appartenenza. Tutto questo mutamento, che non avverrà dalla sera alla mattina, ma come tutti i cambiamenti avviene gradualmente giorno dopo giorno, ti insegnerà a uscire dai tuoi schemi mentali che spesso risultano rigidi.

Gemelli. Con l’ingresso di Giove nella ottava casa inizia un nuovo processo volto al miglioramento o alla fine delle relazioni esistenti. Il punto sta’ nel comprendere se l’unione, lavorativa o affettiva o ambedue, contengano delle potenzialità. Cosa sono queste potenzialità? In una qualunque coppia nessuno dei due componenti ha le stesse caratteristiche, sicché uno è molto bravo nel gestire la sfera pratica mentre l’altro quella creativa: se tutti e due collaboreranno in sinergia si otterrà l’unione di due forze differenti ma complementari, che agiranno in virtù di un comune obiettivo, raggiungendo quella riuscita che si erano prefissati; diversamente se uno dei due non ha la visione del “noi” ma preferisce gareggiare da solo perché competitivo avverrà una separazione che porterà sia l’uno sia l’altro membro a cercare altri partner facendo fronte a tutte le responsabilità che non sono state assunte nella precedente unione. Ovvio che se anche in questa nuova collaborazione l’ego prevarrà, il problema si ripeterà dando vita a un circolo vizioso di errori che porteranno ad abbandonare quel progetto. In questo settore è necessario rimettersi in discussione e guardare all’altro come ad una fonte di energia perpetua e non solo come portatore di denaro o altro tipo di beni materiali.

Cancro. Nella settima casa, il settore legato all’altro o al “TU”, peraltro già occupata da Saturno e Plutone, sei stato in qualche modo obbligato a confrontarti con l’ambiente esterno, imparando a conoscere l’altro diversamente da come lo avevi concepito. Sei uscito fuori dalla fase del fanciullo e ti sei scontrato con un mondo che prima poggiava su grandi ideali e che ancora oggi starebbe creandoti delle difficoltà, proprio perché l’altro rappresenta ancora un’incognita. Per quanto hai cercato di adattarti al suo modo di vedere le cose una parte di te lo rifiuta, cercando di portarlo sul tuo percorso: quello delle emozioni. Ora con l’ingresso di Giove in questo settore andrai incontro a tre possibilità: la prima è quella di adattarti all’altro diventando suo complice e appoggiandolo nelle sue scelte, la seconda sarà quella di rifiutarlo e lasciarlo solo mentre la terza viene rappresentata dal servilismo o diventarne schiavo. Ovvero accettare ogni sua decisione pur di non perdere la posizione acquisita o il suo “amore”.

Leone. Nella sesta, la casa del mestiere pratico o del lavoro, dell’umiltà e dell’adattamento, Giove ti prende per mano, sempre se, l’insegnamento impartito da Saturno: svestirsi degli abiti da imperatore, è stato accettato e di conseguenza elaborato dal Sé. Grazie alla sua natura espansiva, Giove ti aiuta a trovare il tuo posto nella vita collocandoti finalmente al posto giusto. Dopo una serie di tentativi fallimentari che potrebbero averti posto nella condizione di scoraggiamento, il pianeta arriva come una manna da cielo ridandoti quello slancio, sempre tenuto sotto controllo dal rigido Saturno, che ti permetterà passo dopo passo, giorno dopo giorno, di salire gradino dopo gradino sulla scala della riuscita individuale. In base alle esperienze passate, che non devono essere dimenticate, verrai giudicato sulla base della vera conoscenza che hai del tuo settore professionale. In mancanza di questa dovrai ripetere il percorso, incolpando gli altri del tuo insuccesso che ti porterà a sentirti sempre più frustrato.

Vergine. La quinta casa, settore in cui ha iniziato a transitare Giove, tutto ciò che è stato compiuto ora trova nuova linfa, per questo spesso viene associata alla capacità di creare qualcosa di nuovo. E in questo atto possiamo trovare diverse sfaccettature, che vanno dal creare un’opera d’arte o musicale o letteraria, oppure, rimanendo gravide o ancora si potrebbe alludere alla nascita di un nuovo Sé. Se nella quarta casa troviamo la fine di ogni cosa è lecito pensare che in questa, grazie alla sua energia e potenza, verrà alla luce una nuova vita psichica o si prenderà atto della propria consapevolezza indirizzandola verso uno scopo preciso. Il passaggio di Giove non farà altro che portare a galla quanto trattenuto in precedenza, andando incontro a nuove opportunità non solo nella sfera professionale, potrebbero accadere anche nello studio o nella sfera sentimentale, occasioni che potrebbero scaturire dal nulla ma che dovranno, prima di accettarle, essere valutate con grande attenzione.

Bilancia. Quando Giove inizia a camminare nel quarto settore della mappa astrologica si tende a lavorare ciò che è rimasto incompiuto a livello profondo. Le emozioni così come i sentimenti vengono affrontati diversamente dal passato contestualizzandoli nel presente, così ci si trova dinnanzi alle proprie paure o angosce più recondite, rendendosi conto che devono essere affrontate se si vuole uscire fuori da un tunnel senza fine. In questa sede non si affronta l’altro mettendosi addosso una maschera per nascondersi bensì si è faccia a faccia con se stesso. Un giudizio pesante e allo stesso tempo necessario per accedere a quello stato di leggerezza che negli ultimi anni è mancato. Ma la simbologia del pianeta non si arresta qui, a volte potrebbe indicare che dopo aver lavorato sul proprio Sé è indispensabile trovare un luogo, un riparo dove sentirsi protetti e poter lavorare serenamente senza subire le influenze negative della società esterna. Allora si valuterà una nuova abitazione o una stanza mai usata diventerà il proprio rifugio, oppure, questo spazio verrà trovato nelle proprie profondità.

Scorpione. Se con il transito di Giove nella seconda casa ti sei occupato principalmente della tua sopravvivenza materiale adesso preparati a vivere l’esperienza del terzo campo nel segno del Capricorno. Dopo un anno di rigidità mentale, in cui tutto ad un tratto hai avuto delle enormi difficoltà nella comunicazione sia scritta sia verbale, avrai modo di ritrovare la tua lucidità. C’è da dire che in tutto quel periodo non sei stato fermo, anzi ti sei sforzato leggendo testi, documentandoti su svariati argomenti, riprendendo vecchi libri di grammatica. Insomma, hai lavorato come un somaro. Tutto questo sforzo, se lo hai fatto, verrà premiato consentendoti di scrivere e comunicare con più slancio. Ma non è tutto, siccome questo campo è strettamente legato all’immediato noterai ben presto come aumenteranno i tuoi contatti non solo amicali ma anche professionali. Nella casa del “come si fa’” andrai dritto al sodo, non ti occuperai di filosofeggiare perdendoti in concetti astratti ma li vorrai sviluppare su campo, toccandoli con mano, diventando estremamente pratico e in taluni casi persino sintetico. Potresti cambiare l’automobile o altro mezzo di locomozione, oppure, potresti aumentare il tuo pendolarismo o fare dei viaggi brevi e altro ancora.

Sagittario. Adesso è venuto il momento di scoprire ciò che detieni, non come possedimenti materiali, come il conto in banca o un’immobile di proprietà ma come competenze professionali e risorse personali. Per quanto tu sia figlio di Giove, spesso hai poca autostima di te stesso, oppure, non ti dai quel valore che altri, senza nemmeno conoscerti ma vedendoti lavorare, ti danno. Con il transito di Giove nel secondo campo questi “possessi” dovrai riconoscerteli, dolente o nolente e farne buon uso per sviluppare qualcosa che potrebbe portarti ad agire da solo, avviando un’attività professionale o puntando più in alto professionalmente, ambendo a un ruolo prestigioso. E se così non fosse, non avrebbe importanza, ciò che conta è capire se la tua preparazione in quel determinato settore sia davvero alta o necessita di un ulteriore miglioramento, iniziando a frequentare corsi di formazione ecc. A volte il passaggio denota un aumento di denaro, grazie a una eredità o da proventi lavorativi o da una vendita immobiliare, oppure, coincide con il cambiamento della propria mansione lavorativa o un cambio azienda. Un’altra lettura sarebbe quella di dare valore a ciò che teniamo, cercando ogni modo possibile e inimmaginabile per renderlo concreto.

Capricorno. Quando un pianeta come Giove transita nel proprio segno c’è sempre da aspettarsi un cambiamento importante nella propria vita. Purtroppo per via della presenza di Saturno e Plutone nel segno, i mutamenti che applicherai non saranno dettati dalla tua volontà ma avverranno per scelte prese da altri individui. Dove potrai deciderai tu, ma se prendiamo il settore professionale potresti trovarti dall’oggi al domani ad accettare di andare a lavorare molti chilometri lontano da casa, oppure, il tuo contratto giungerà al termine senza vedertelo rinnovare così come potresti essere tu a scegliere di andare in un’altra azienda stabilendo fin da subito le tue richieste. Solitamente questo transito coincide con un trasloco di abitazione o la sua vendita, oppure, dopo accurate riflessioni deciderai di migrare all’estero in cerca di opportunità migliori o le migliori occasioni per ampliare la tua azienda giungeranno proprio da oltreoceano o da oltralpe. Ciò che spesso viene trascurato è la spinta che si avverte durante il passaggio di Giove nella prima casa, come se qualcosa dentro al proprio io volesse uscire con prepotenza per affermarsi e farsi vedere nel mondo esterno, dicendo: IO ESISTO.

Acquario. Il transito di Giove nella dodicesima casa si va ad affiancare a quello di Saturno e Plutone, dando vita a un processo di definizione peraltro già iniziato nel 2017. In questo settore dove ogni cosa viene dissolta, persino la propria essenza ha assunto delle caratteristiche differenti, si cerca di afferrare l’inafferrabile. Si pensi alla professione che a un certo punto invece di proseguire sullo stesso percorso subisce una deviazione, lasciando le proprie sicurezze per qualcosa di ignoto. Certo, si potrebbe leggere come un’opportunità per rimettersi in gioco anche se le cose non stanno proprio così: in realtà si sfugge da qualcosa o da qualcuno, pensando che il nuovo possa dare quella libertà che prima non c’era. Siccome la dodicesima casa corrisponde alla fine del ciclo zodiacale, dove tutto deve arrivare a compimento per rinascere nuovamente dopo, Il passaggio di Giove rappresenta la comprensione di questo cammino, consolidando i propri successi o vedendoli fallire uno dopo l’altro.

Pesci. Se il transito di Giove nel segno del Sagittario ti ha permesso di raggiungere una posizione nella professione, quello nell’undicesima casa rafforza questa condizione anche se ci sarà bisogno dell’aiuto degli altri. Il motto “L’unione fa’ la forza” riassume il principio di questo campo anche se, per farlo funzionare, tutti i membri presenti all’interno del gruppo dovranno avere la stessa visione, inversamente quello che sarà lo scopo comune andrà in frantumi. Potrebbe sembrare facile mettere insieme tante persone per raggiungere un unico obiettivo ma quello che di cui non si tiene conto è l’integrità morale dell’individuo. Ed è questo che cercherai nel prossimo, testandolo fino alla nausea pur di avere al tuo fianco soggetti onesti che coopereranno insieme affinché quel progetto che da tempo volevi realizzare diventi concreto. Lo stesso concetto sarà applicato nella sfera sentimentale, non accontentandoti più del primo che passa o da cui ti sentirai attratto fisicamente, hai alzato il tiro, vuoi di più dall’altro e con il passare dei mesi quello che sembrava solo un’ideale si tramuterà fisicamente.

 

Deborah Bellotti

Altri articoli